Dove siamo
Contatti
Équipe

Area genitale | Pene | L'iperprolattinemia





A differenza degli altri ormoni dell’ipofisi anteriore, la regolazione principale della secrezione di prolattina nell’uomo è tipo inibitorio.

Una grave iperprolattinemia (prolattina >2000 mU/l) può causare ipogonadismo, e nell’uomo è quasi sempre associata a disfunzione sessuale. Anche se l’iperprolattinemia è una causa rara di impotenza, rimane una causa rimediabile, e perciò la valutazione dei livelli di prolattina dovrebbe essere considerata importante nell’iter diagnostico di tutti gli uomini impotenti. Gli uomini con iperprolattinemia generalmente hanno una disfunzione gonadica a esordio graduale, e se non vi è completa impotenza, i soggetti possono minimizzare i sintomi, attribuendoli alla vecchiaia o allo stress. Gli uomini con iperprolattinemia tendono ad avere non solo una ridotta libido e disfunzione erettile, ma anche un ridotto volume di eiaculazione. Circa il 14-33% presenta galattorrea (secrezione lattea dovuta nella maggioranza dei casi a squilibri endocrini), e questo importante segno deve essere attentamente valutato nell’uomo impotente, anche se la sua assenza non esclude l’iperprolattinemia. L’iperprolattinemia è anche una causa di infertilità. L’iperprolattinemia può portare a ipogonadismo, oltre ad esercitare effetti comportamentali. I ridotti livelli di testosterone, di per sé, sembrano essere meno importanti nel meccanismo della disfunzione sessuale rispetto all’iperprolattinemia; quest’ultima agirebbe centralmente, deprimendo il meccanismo responsabile della libido e della potenza.

Cause di iperprolattinemia
A causa della natura pulsatile del rilascio di prolattina e l’aumento che può far seguito a stress (paura, dolore…) è richiesto un minimo di tre determinazioni prima di confermare la presenza di iperprolattinemia

disturbi della sintesi di dopamina

disfunzioni ipotalamo-ipofisarie, tumori

malattie dell’ipotalamo

tumori

 

granulomi

disturbi ipofisari

tumori (prolattinoma, acromegalia)

 

sezione del peduncolo (chirurgica, traumatica, meningioma)

 

farmaci (antagonisti della dopamina)

 

oppiacei

disturbi diversi

ipotiroidismo primario (ridotta funzionalità della tiroide)

 

insufficienza renale cronica

 

cirrosi

 

lesioni della parete toracica

 

stress

Discuti in chat
Lunedì e giovedì dalle 21 alle 22

Domande & Risposte
Risposte alle domande frequenti

SexOS

Andrologia

Scarica gratis

SexOS

Andrologia

Scarica gratis

Network

Informazioni

Discuti in chat
Lunedì e giovedì dalle 21 alle 22

Domande & Risposte
Risposte alle domande frequenti

SexOS

Andrologia

Scarica gratis

SexOS

Andrologia

Scarica gratis
Numero unico per appuntamenti
02 2941 2460

Rassegna stampa


Pene