Dove siamo
Contatti
Équipe

Rassegna stampa | "Essere & Benessere" - Radio 24, 2 maggio 2002





Infertilità maschile
Se una coppia non riesce ad avere figli, di solito è la donna a fare i primi accertamenti. Molto spesso invece, il problema è dell'uomo. Quali sono le patologie e i disturbi che influiscono sulla fertilità maschile? Ne abbiamo parlato a Essere&Benessere con il dott. Alessandro Littara, specialista in Chirurgia andrologica.

La percentuale delle coppie non fertili varia tra il 20 e il 30% del totale delle coppie. Di questa infertilità, sono responsabili il 40% le donne, il 40% gli uomini e per un 20% non è possibile determinare una causa precisa. Dopo aver cercato di individuare una causa femminile dell'infertilità, non avendola trovata si ricorre allo studio dell'uomo, attraverso un consulto andrologico. In primo luogo si procede all'anamnesi del paziente, per capire se esistono alcuni aspetti che possono essere causa di infertilità. Del totale dei casi di infertilità maschile, circa il 40% è causato dal varicocele. Contro questa patologia si interviene chirurgicamente e se l'intervento viene effettuato in maniera corretta, la fertilità non dovrebbe essere a rischio. In molti casi, soprattutto se non si interviene con tempestività, il varicocele altera la qualità degli spermatozoi. Altre cause di infertilità maschile possono essere disturbi di tipo infiammatorio, ormonale, genetico e ostruttivo. Le patologie infiammatorie hanno la particolarità di alterare la qualità del liquido seminale in cui nuotano gli spermatozoi, rendendolo meno accogliente e meno consono allo sviluppo degli stessi. Le cause di natura ormonale, che solitamente si individuano nella fase della pubertà, con la produzione di testosterone, possono essere riequilibrate con una cura che stabilizzi la produzione di ormoni. Per individuare la causa genetica occorre verificare la situazione famigliare del paziente, mentre nelle cause ostruttive, occorre cercare di eliminare quegli elementi che impediscono la fuoriuscita degli spermatozoi. Sicuramente anche lo stile di vita può influire pesantemente sull'infertilità maschile: l'alimentazione sregolata, l'obesità, l'alcool e il fumo sono tutte cause di alterazione del liquido seminale e di una conseguente caduta del numero degli spermatozoi e della loro capacità fertile.

Domande & Risposte
Risposte alle domande frequenti

SexOS

Andrologia

Scarica gratis

SexOS

Andrologia

Scarica gratis

Network

Informazioni

Domande & Risposte
Risposte alle domande frequenti

SexOS

Andrologia

Scarica gratis

SexOS

Andrologia

Scarica gratis
Numero unico per appuntamenti
02 2941 2460

Rassegna stampa