Dove siamo
Contatti
Équipe

Rassegna stampa | "Essere & Benessere" - Radio 24, 28 giugno 2003





Problemi sessuali maschili
L'andrologo è definito il "ginecologo degli uomini". In realtà sono ancora pochi i maschi che, pur soffrendo di qualche disturbo della sfera sessuale, si rivolgono all'esperto. Freni inibitori, pudore e vergogna sono alla base di questo comportamento.

In realtà, nella puntata di "Essere e Benessere", il dottor Alessandro G. Littara, medico chirurgo, specialista delle patologie della sfera riproduttiva e sessuale maschile, consiglia coloro che soffrono di determinati disturbi di rivolgersi all'andrologo con la stessa tranquillità con cui si interpella il medico di base, auspicando che il rapporto che si instaura fra medico e paziente sia di estrema fiducia.

L'eiaculazione precoce continua ad essere uno dei disturbi più frequenti della sfera sessuale maschile. Prima di curare questa patologia è assolutamente necessario risalire alle sue cause precise. Da qui è facile intuire l'importanza di una visita medica specialistica che può evitare di incorrere in problemi ancora più gravi. Fino a poco tempo fa, infatti, si credeva che nell'80% dei casi l'eiaculazione precoce dipendesse da problemi psicologici. Oggi questa percentuale è stata enormemente ridiscussa.

Un altro argomento affrontato nella puntata è il varicocele. Succede spesso che dopo l'operazione ricompaia lo stesso problema di alcuni mesi prima. In questo caso è necessario considerare anche alcune abitudini e comportamenti che possono contribuire a peggiorare la situazione.

Per esempio, l'utilizzo di jeans eccessivamente stretti, di moda, soprattutto fra i più giovani, fino a pochi anni fa, può creare un pericoloso innalzamento della temperatura della zona genitale, che a sua volta provoca una situazione di rischio a livello del liquido seminale.

Anche l'utilizzo dei boxer durante l'attività sportiva è estremamente sconsigliata, in quanto i testicoli devono essere tenuti vicino al corpo, così da non creare problemi gravi ai tessuti interni.

Infine, il dottor Littara ricorda che anche la più semplice disfunzione erettile può essere il sintomo di una patologia. Considerando il numero delle persone che in Italia fanno uso regolare del Viagra, si intuisce quanto siano diffusi questi deficit. Ancora una volta il consiglio migliore è quello di sostenere una visita specialistica andrologica, che, oltretutto, nella maggior parte dei casi non consiste in una pratica invasiva, cioè non necessita di alcun tipo di operazione chirurgica, né di alcun esame traumatico come la biopsia.

Domande & Risposte
Risposte alle domande frequenti

SexOS

Andrologia

Scarica gratis

SexOS

Andrologia

Scarica gratis

Network

Informazioni

Domande & Risposte
Risposte alle domande frequenti

SexOS

Andrologia

Scarica gratis

SexOS

Andrologia

Scarica gratis
Numero unico per appuntamenti
02 2941 2460

Rassegna stampa