Dove siamo
Contatti
Équipe

Approfondimenti | Il ciclo di vita del pene





Certo non è un segreto che la funzione sessuale maschile declini con il passare degli anni: con la riduzione dei livelli del testosterone, per esempio, l'uomo impiega più tempo a eccitarsi, una volta eccitato ha tempi più lunghi per raggiungere l'erezione e l'orgasmo, e per eccitarsi di nuovo a rapporto terminato.

L'invecchiamento provoca anche una sensibile diminuzione del volume del liquido seminale e della qualità degli spermatozoi, ed è una causa importante della disfunzione erettile.

Anche il pene, naturalmente, subisce una serie di cambiamenti. Vediamoli nel dettaglio:

  • Aspetto. Ecco cambiamenti più importanti:
  • il glande tende gradualmente a gscolorireh a causa del ridotto afflusso di sangue
    il pube diventa meno folto a causa di una graduale perdita della pelosità locale
  • Dimensioni
    L'aumento di peso, tipico dell'invecchiamento, provoca un accumulo di grasso nella regione addominale. L'adipe che tende a concentrarsi a livello del pube rende il pene visivamente più corto. In alcuni casi, il pannicolo adiposo è talmente marcato da gsommergereh quasi il pene. A questo restringimento apparente (e reversibile) si aggiunge una vera, graduale ma irreversibile riduzione delle dimensioni, sia in lunghezza, sia in circonferenza. Questo fenomeno è dovuto a due meccanismi: il lento deposito di sostanze grasse (placca) nei vasi venosi e arteriosi del pene (aterosclerosi), che riduce il lume vascolare e quindi l'afflusso di sangue; e l'altrettanto lento accumulo di tessuto fibrotico nelle fibre elastiche che circondano i corpi cavernosi. L'erezione ha luogo infatti quando i corpi cavernosi si riempiono di sangue, ed è quindi evidente che un blocco o un restringimento a livello delle arterie del pene, aggiunto alla ridotta elasticità delle fibre erettili, si traduce in erezioni meno incisive
  • Testicoli
    Anche i testicoli subiscono lo stesso destino del pene. Verso i quarant'anni di età i testicoli iniziano a diminuire di volume
  • Curvatura del pene
    Se il tessuto fibrotico si accumula in modo disuniforme, il pene tende a incurvarsi. Questa condizione, nota come malattia di De La Peyronie, è più frequente nella mezza età. Può rendere dolorose le erezioni, e impedire la penetrazione. La soluzione è chirurgica
  • Sensibilità
    Con il trascorrere degli anni, il pene tende a diventare meno sensibile. Questo spiega perché è più difficile raggiungere un'erezione e raggiungere l'orgasmo. In genere è necessario che gli stimoli sessuali siano più intensi e diretti.

Quanto cambia la vita erotica dell'uomo che invecchia? Inutile nasconderselo, i cambiamenti ci sono, e sono imponenti. Ciò non toglie che la qualità della vita sessuale possa risentirne in modo marginale, tanto più che oggi la medicina dispone di strumenti sicuri ed efficaci per vivere bene, a lungo e con passione anche quando si è in là con gli anni.

Discuti in chat
Lunedì e giovedì dalle 21 alle 22

Domande & Risposte
Risposte alle domande frequenti

SexOS

Andrologia

Scarica gratis

SexOS

Andrologia

Scarica gratis

Network

Informazioni

Discuti in chat
Lunedì e giovedì dalle 21 alle 22

Domande & Risposte
Risposte alle domande frequenti

SexOS

Andrologia

Scarica gratis

SexOS

Andrologia

Scarica gratis
Numero unico per appuntamenti
02 2941 2460

Rassegna stampa


Approfondimenti


Bioage