Dove siamo
Contatti
Équipe

Informazioni generali | La prevenzione dell'infertilità maschile





L’infertilità può rappresentare un problema molto complesso, spesso difficile da curare. Come per la maggior parte dei disturbi, prevenire è meglio che curare. Tuttavia, per troppe persone il pensiero che un giorno la fertilità potrebbe essere un problema è un’idea lontana, perfino secondaria. La maggior parte di noi pensa che quando sarà pronta a farlo, sarà in grado di procreare. Ricordiamo che anche se le malattie sessualmente trasmesse restano la prima ragione dell’infertilità acquisita, altri fattori possono svolgere un ruolo non trascurabile.

Cosa può fare un uomo per se stesso
di Sebastiana Pappalardo e Claudio Manna

  • come per la donna, controllare eventuali infezioni dell’apparato genitale (che spesso si manifestano con scarsi sintomi come bruciori urinari e dolore sotto lo scroto) devono essere curate subito e bene. Cure tardive o incomplete possono portare a danni gravi nella produzione degli spermatozoi
  • fare una semplice visita preventiva già dopo la pubertà o, almeno, all’epoca della leva, per evidenziare l’eventuale presenza di varicocele che ,essendo questo la causa molto frequente e precoce (in genere asintomatica) di infertilità, andrebbe diagnosticato al più presto per prevenire danni irreversibili, infatti un semplice intervento chirurgico (che fatto troppo tardi, ossia dopo i 30 anni, sarebbe inutile) o altre terapie possono risolvere il problema prima che sia troppo tardi
  • curare il proprio stile di vita che nell’uomo gioca un ruolo più importante che nella donna. Il “calore” è il maggior “nemico” dei testicoli. Infatti essi si trovano nello scroto proprio perché devono restare a temperature inferiori a quelle del corpo. Temperature ambientali elevate, come quelle che si producono per l’eccessiva vicinanza a fonti di calore, la posizione seduta per tempi lunghi e l’uso di indumenti stretti devono essere evitati. Il fumo di sigaretta, l’inquinamento atmosferico delle grandi città,la vicinanza a fonti di radiazioni ionizzanti o radiofrequenze elevate devono essere abolite o limitate al massimo
  • fare un esame del liquido seminale (spermiogramma) in giovane età. Numerosi studi sostengono, infatti, che negli ultimi decenni il numero degli spermatozoi nella media della popolazione dei paesi occidentali è diminuito. Spesso si scopre che nelle coppie infertili la responsabilità è dell’uomo, per cause che agiscono a sua insaputa da oltre 10 anni e che, invece, un precoce esame del liquido seminale avrebbe potuto prevenire.

Discuti in chat
Lunedì e giovedì dalle 21 alle 22

Domande & Risposte
Risposte alle domande frequenti

SexOS

Andrologia

Scarica gratis

SexOS

Andrologia

Scarica gratis

Network

Informazioni

Discuti in chat
Lunedì e giovedì dalle 21 alle 22

Domande & Risposte
Risposte alle domande frequenti

SexOS

Andrologia

Scarica gratis

SexOS

Andrologia

Scarica gratis
Numero unico per appuntamenti
02 2941 2460

Rassegna stampa


Informazioni generali


Bioage