Accedi a Facebook Activity di questo sito

ID

PASSWORD

CHIUDI

Androweb.it, sito di andrologia del dr. Alessandro G. Littara









Home / Rassegna stampa / Rivista "Gel"

Cosa fare se si verifica un insuccesso?
Cari amici, nel parlare di problemi sessuali maschili non possiamo che cominciare con quello statisticamente più frequente e importante, l’impotenza. Moltissimi uomini ne soffrono, circa il 13% della popolazione sessualmente attiva. Quanti di noi si sono trovati nella spiacevole e imbarazzante situazione di desiderare fortemente il partner e di non poterlo soddisfare? Purtroppo la psiche gioca brutti scherzi, e più si è emotivamente coinvolti, maggiore sarà il rischio di défaillance. Il motivo è da ricercarsi nella cosiddetta “ansia da prestazione”, le cui cause sono numerose e diverse tra loro (aspettative esagerate, marcato coinvolgimento emotivo, paura di non essere all’altezza, partner particolarmente esigenti, educazione familiare, ecc.…), ma tutte grossolanamente riconducibili alla presenza di una condizione di ansia che determina la liberazione di adrenalina, un potente vasocostrittore. Ma non dobbiamo dimenticare che spesso può essere presente una causa organica, legata cioè a qualche patologia dell’apparato sessuale: in molti casi infatti l’impotenza è la prima e precoce manifestazione di una malattia sistemica quale l’ipertensione, il diabete, o altre ancora.

Cosa fare se si verifica un “insuccesso”?

  • assolutamente nulla, se la cosa è episodica: è capitato a tutti di vivere periodi fisicamente o psicologicamente non brillanti, con ovvi risvolti sulla capacità erettiva

  • se il problema persiste è il caso di porre attenzione ai segnali del nostro corpo: qualcosa non va, e l’erezione ballerina ne è il primo sintomo. Da subito allora si dovrà smettere di fumare; evitare i cibi elaborati e speziati; ridurre il consumo di alcolici e fare una regolare attività fisica

  • il passo ulteriore sarà quello di consultare uno specialista: un’accurata visita e semplici esami diagnostici saranno molto utili per rassicurarci o indirizzarci verso la correzione del problema

Dovremo anche e soprattutto ricordarci di vivere la nostra sessualità nel modo più spontaneo e naturale possibile: non siamo tutti uguali, e il desiderio sessuale deve essere alimentato secondo le nostre tendenze individuali. Non forziamo le situazioni, non affrontiamo rapporti se non ne siamo pienamente convinti, non addossiamo ad altri colpe che non hanno. Vivere serenamente e in maniere soddisfacente la propria sessualità vuol dire scendere a patti con il più importante degli organi sessuali: il cervello.

del dr. Alessandro G. Littara
pubblicato sul mensile GEL Toscana (n.3/luglio 2003)

pagina aggiornata a venerdì 28 febbraio 2014
.: falloplastica
.: eiaculazione precoce
.: circoncisione
.: impotenza
.: infertilità
Ospiti di androweb
Segui le news di Andrologia
Linea diretta con il prof. Alessandro Littara
.: Il giornale (apri/chiudi)
.: Paspartu (apri/chiudi)
.: Metropoli (apri/chiudi)
.: Atuttocampo (apri/chiudi)
.: Gel (apri/chiudi)
.: Salve (apri/chiudi)
.: Radio 24 (apri/chiudi)
.: Viversani & Belli (apri/chiudi)
.: Fox Uomo (apri/chiudi)
.: Il giorno (apri/chiudi)
note legali | condizioni di utilizzo del sito | area riservata | mappa del sito | rassegna stampa
© 2003-2017 androweb.it, tutti i diritti riservati | P.IVA: 01658220460 | sito aggiornato al 08/12/2017 | torna su | facebook activity 
disclaimer: le informazioni fornite da questo sito intendono supportare, e non sostituire, la relazione
tra il paziente/visitatore del sito e il suo medico di riferimento