Accedi a Facebook Activity di questo sito

ID

PASSWORD

CHIUDI

Androweb.it, sito di andrologia del dr. Alessandro G. Littara









Home / Andrologia / Le malattie della prostata

Le terapie non invasive
Sono essenzialmente due, la TUMT (Transurethral Microwave Therapy), e la TUNA (Transurethral Needle Ablation).La TUMT è una termoterapia a base di microonde nella quale i tessuti del corpo vengono esposti ad alte temperature per danneggiare e uccidere le cellule tumorali o per renderle più sensibili agli effetti della radiazione e di alcuni farmaci antitumorali. Nella TUMT, l’uretra viene anestetizzata localmente con un gel a base di lidocaina, poi si procede a svuotare la vescica con un catetere. Nel retto viene inserita una piccola sonda munita di sensori di temperatura che monitorano continuamente la temperatura rettale. Dopo l’inizio del trattamento, il paziente avverte l’urgenza di urinare, provocata non più dalla vescica piena, ma dal calore generato nella prostata. Il trattamento con la TUMT dura circa 60 minuti, per un totale di 1-1.5 ore se si considerano anche la preparazione e il tempo di avvio dell’apparecchiatura. Dopo il trattamento, circa il 50% dei pazienti trova tracce di sangue nell’urina o nell’eiaculato, la ritenzione urinaria si manifesta invece in circa il 30-60% dei pazienti, che devono venire temporaneamente cateterizzati. Il miglioramento della minzione e la riduzione dei sintomi si manifestanno gradualmente nell’arco di 4-6 mesi.

Il trattamento TUNA produce l’ablazione dei tessuti tramite l’applicazione di radiofrequenze a basso livello ai tessuti della prostata. La radiofrequenza generata è in forma di energia elettrica fornita da due elettrodi a contatto con il paziente. Poiché le cellule della prostata resistono al passaggio della corrente, l’energia termica viene prodotta per frizione e riscaldamento delle molecole di acqua. Ciò provoca il riscaldamento del tessuto e la sua necrosi. Le lesioni termiche avvengono solo nell’area localizzata perché il segnale in radiofrequenza viene trasmesso al tessuto solo per contatto diretto. L’intera procedura non richiede più di 35-40 minuti.

pagina aggiornata a lunedì 19 gennaio 2015
.: falloplastica
.: eiaculazione precoce
.: circoncisione
.: impotenza
.: infertilità
Ospiti di androweb
Segui le news di Andrologia
Linea diretta con il prof. Alessandro Littara
note legali | condizioni di utilizzo del sito | area riservata | mappa del sito | rassegna stampa
© 2003-2017 androweb.it, tutti i diritti riservati | P.IVA: 01658220460 | sito aggiornato al 08/12/2017 | torna su | facebook activity 
disclaimer: le informazioni fornite da questo sito intendono supportare, e non sostituire, la relazione
tra il paziente/visitatore del sito e il suo medico di riferimento