Accedi a Facebook Activity di questo sito

ID

PASSWORD

CHIUDI

Androweb.it, sito di andrologia del dr. Alessandro G. Littara









Home / Andrologia / Il pene

Le dimensioni del pene
Grande preoccupazione degli uomini, che considerano il pene una parte vitale del corpo e dell’identità maschile. Gli uomini si preoccupano delle dimensioni del sesso per se stessi e per la loro fierezza virile, ma anche perché temono di non poter far godere la compagna se il pene è di dimensioni modeste. Poiché la penetrazione è per l’uomo il momento del piacere più intenso, gli uomini temono che per le donne non sia così, e che come per loro il pene è la zona eroticamente più sensibile, la vagina sia la zona sensibile più importante della donna. Le pareti della vagina, soprattutto i due terzi esterni, hanno pochi recettori del tatto e della pressione, che invece la parete anteriore possiede in gran numero. La dimensione del pene in erezione interviene perciò limitatamente nella soddisfazione sessuale della donna durante il coito: nella donna il piacere verrà dalla stimolazione di molte zone erogene, in particolare del clitoride.

Il nostro modo di vivere sempre vestiti ci impedisce spesso di scoprire la varietà delle anatomie genitali. La forma e le dimensioni del naso, delle mani, dei piedi, dei seni, sono variabili tanto quanto quelle del pene. Non è mai stata stabilita alcuna correzione tra la dimensione del pene e quella di altre parti del corpo come la lunghezza del naso o la dimensione delle mani, l’altezza di un individuo, ecc. La dimensione del pene a riposo è diversa da quella dell’erezione, e tra i due stati non vi è corrispondenza: un piccolo pene a riposo si allunga spesso di più, durante l’erezione, di un pene già lungo a riposo, che in erezione si allungherà poco o niente. Per molti uomini l’unica occasione per confrontare il proprio sesso a quello degli altri è rappresentata dalla doccia dopo lo sport, ma non bisogna dimenticare per alcuni l’attività fisica intensa riduce ancora di più la dimensione del pene, perciò il confronto ha poco significato perché non indica la differenza di misura dei peni in erezione. Un’altra circostanza nella quale l’uomo può confrontare la misura del suo sesso - questa volta in erezione - con quello di un altro uomo, è durante la visione dei film pornografici, ma non bisogna dimenticare che gli attori porno non hanno dimensioni nella media, sono scelti proprio per la dimensione vantaggiosa del loro membro e fanno parte della minoranza che si trova all’estremo delle misure.  

Il pene si misura dalla base contro l’osso pubico fino all’estremità; in caso di sovrappeso, il pene non può mostrare tutta la sua lunghezza, e solo una perdita di peso consentirà di vederlo “crescere” grazie alla perdita di tessuto adiposo localizzato alla radice del membro. In media, queste sono le misure della popolazione generale adulta:  

a riposo   in erezione
lunghezza: da 7.5 a 11.5 cm
circonferenza : da 7.5 a 10.5 cm 
lunghezza: da 10 a 20 cm
circonferenza: da 8.5 a 12 cm
pagina aggiornata a lunedì 19 gennaio 2015
.: falloplastica
.: eiaculazione precoce
.: circoncisione
.: impotenza
.: infertilità
Ospiti di androweb
Segui le news di Andrologia
Linea diretta con il prof. Alessandro Littara
note legali | condizioni di utilizzo del sito | area riservata | mappa del sito | rassegna stampa
© 2003-2017 androweb.it, tutti i diritti riservati | P.IVA: 01658220460 | sito aggiornato al 09/06/2016 | torna su | facebook activity 
disclaimer: le informazioni fornite da questo sito intendono supportare, e non sostituire, la relazione
tra il paziente/visitatore del sito e il suo medico di riferimento